dolci

Biscotti Gingerbread al cioccolato

gingerbread-14

Una simpatica occasione per condividere un classico ormai sdoganato anche in Italia, ma in una variante secondo me più golosa e appetibile a tutti, i gingerbread al cioccolato!

Complice questo scambio solidale, mirato alla sensibilizzazione verso le donazioni a enti benefici, ho pensato di creare una gift box adatta a grandi e bambini, dove ho anche incluso un piccolo omaggio fatto da me, ovvero, un gingerbread fatto di stoffa da appendere all’albero di Natale.

ominobiscottino0

Ma adesso passiamo alla ricetta

Chocobread di Natale

Tempo di preparazione: 1 ora, 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Tempo totale: 1 ora, 35 minuti

Porzione: per circa 20 biscotti

Chocobread di Natale

Ingredienti

    per la frolla al cacao
  • 300g di farina 00
  • 150g di burro a temperatura frigo
  • 100g di zucchero semolato o a velo
  • 1 uovo temperatura ambiente
  • 25g di cacao il polvere amaro
  • i semi di 1 bacca di vaniglia
    per la grassa da decorazione
  • 150g di zucchero a velo
  • 1 albume montato a neve
  • qualche goccia di succo di limone
  • zuccherini colorati da decorazione

Istruzioni

  1. Per la frolla, nella vasca della planetaria mettere la farina e il cacao setacciati, il burro tagliato a tocchetti, lo zucchero e l'uovo, far andare a velocità 2 fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.
  2. Finiamolo di lavorare qualche minuto a mano su di un piano leggermente infarinato, formiamo un panetto, mettiamolo in una busta per surgelo e far riposare in frigo almeno 1 ora.
  3. Accendiamo il forno a 160°; prendiamo 2 fogli di carta forno, mettiamo il nostro panetto in mezzo (se è troppo spesso tagliamolo in pezzi) e stediamo col mattarello fino ad uno spessore di circa 5 millimetri, mettere sulla placca da forno e cucinare per 20 minuti.
  4. Lasciamo raffreddare e prepariamo la glassa per decorarli.
  5. In una ciotola montare l'albume, uniamo lo zucchero a velo e iniziamo a mescolare, aggiungendo il succo di limone fino a raggiungere una consistenza densa al punto da poterla usare per decorare.
  6. Mettiamola in una piccola sac à poche o in una penna per decoro e procediamo a nostro piacimento, completando con degli zuccherini colorati.
Recipe Management Powered by Zip Recipes Plugin
https://www.antonellaganci.ifood.it/2016/11/gingerbreadalcioccolato.html

gingerbread-12 gingerbread-6 gingerbread-2 gingerbread-14 gingerbread-11 gingerbread-4 gingerbread-7 gingerbread gingerbread-3

Buon divertimento!

 

La Pasta Choux

x (4 di 4)Belli vero?

I bignè che abbiamo mangiato dagli amici, comprati in quella pasticceria famosa… ottimi, ma perchè non rifarli a casa?

Ammetto che la preparazione della pasta choux, o pasta per bignè, non è proprio la cosa più semplice del mondo, ma con qualche accorgimento e un pò di amore in più otterrete un risultato sorprendente!

Sappiate che io ho dovuto provare e riprovare diverse volte, ma alla fine ce l’ho fatta e sono soddisfattissima di me!

Questa preparazione di base può essere utilizzata sia per farcie dolci che salate, in quanto è neutra come sapore.

La stessa base può essere utilizzata per preparare gli eclair, i pasticcini francesi a forma allungata e glassati sopra, con dentro le creme dolci più disparate.

Bando alle chiacchere e passiamo alla preparazione!

 

Ingredienti: (per circa 30 bignè medi)

240 gr di acqua fredda

120 gr di burro

150 gr di farina 00 (io usola maiorca)

4 gr di sale

4 uova medie

 

Preparazione:

In un pentolino facciamo sciogliere il burro, abbiungiamo la farina e mescoliano energicamente finchè si forma una palla e si stacchi dai bordi della pentola.

Prendiamo la vasca della planearia, montiamo la frusta a foglia e mettiamo l’impasto caldo dentro, avviamo la planetaria a velocità 2 e facciamo raffreddare completamente l’impasto.

Questo passaggio è fondamentale perchè se aggiungiamo le uova quando ancora l’impasto è caldo rischiamo di farle cucinare e quindi di compromettere la struttura del bignè durante la cottura in forno.

Aggiungiamo una per volta le uova, fino a totale assorbimento nell’impasto, che dovrà risultare della consistenza di una crema semidura.

Accendiamo il forno modalità statica a 180° e lasciamo riscaldare, nel frattempo prendiamo una sac à poche, montiamo una bocchetta di diametro medio (circa 10mm) e mettiamo dentro il nostro impasto, rivestiamo una placca da forno con della carta e per evitare che la carta si sollevi ogni volta che formiamo un bignè, attacchiamo i 4 bordi della carta sulla teglia con un pò di impasto (piccolo segreto da chef!).

Procediamo con la formazione dei bignè o degli eclair, e inforniamo.

IMPORTANTISSIMO:

1) non aprire per nessun motivo il forno

2) guardateli e vedrete la magia <3

x (1 di 4)

Fateli cucinare per 10 minuti a 180°, poi abbassate la temperatura a 160°  e completate la cottura fino a doratura.

Lasciate raffreddare in forno chiuso e spento per almeno 20 minuti, altrimenti appena li uscirete si affloscerano inesorabilmente!

Questo è il risultato

x (2 di 4) x (3 di 4)

Adesso potete farcirli come meglio volete,

io avevo preparato una crema di ricotta e amarene,

che ve lo dico a fare, hanno spazzolato via tutto!

 

Cimentatevi nella loro preparazione e stupite i vostri ospiti domenica a pranzo, vedrete che bella soddisfazione quando direte che li avrete preparati voi!

 

Fatemi sapere come vi sono riusciti,

bon apetit!

 

 

Social Network Integration by Acurax Social Media Branding Company
CONSIGLIA Crostini con zucca arrosto e Roquefort
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On PinterestVisit Us On Google PlusVisit Us On YoutubeCheck Our FeedVisit Us On Instagram